Famagosta

un racconto del Parra:  Lo trovo scoraggiante! Chi non corre pensa, chi sta fermo è solo perché aspetta altre facce, chi sta    fermo e non aspetta altre facce, sono io. Sono quelle facce che la mattina uomini e donne si portano addosso alla fermata della metropolitana Famagosta. Nelle stazioni e aeroporti, l’unica fatica è portarsi …

More

Giusto in tempo……

Luca Mercalli, climatologo, presiede la Società Meteorologica Italiana e dirige la rivista Nimbus . Vent’anni di ricerca sul clima e i ghiacciai delle Alpi occidentali, un territorio che ha imparato a conoscere e studiare proprio negli aspri valloni del Gran Paradiso. Ha curato circa 80 pubblicazioni scientifiche, 600 articoli divulgativi su quotidiani e riviste, incarichi …

More

Quello che la notte non dice

La vera faccia della notte è il letto sfatto della mattina… me ne sono convinto questa mattina guardandolo, con l’impertinenza dello sguardo strabico delle 7.30. Ecco la metamorfosi delle lenzuola, linde e intonse la sera prima di coricarsi, per poi invecchiare precipitosamente nel corso della notte, contraendo i segni di un corpo e di un …

More

“L’incidere” del tempo….

                                       Ci sono momenti nella vita in cui si scopre che il tempo lascia tracce profonde su di noi…..tracce, che magari si verranno anche a stemperare, ma che sono un incipiente campanello d’allarme. E’ il momento di cambiare, di rimboccarsi le maniche, di fare qualcosa, di non subire passivamente l’evolversi del tempo sulla nostra persona…. …

More

Dovrebbe andare….

un racconto del Parra:       Piero guarda fuori dalla finestra. Il cielo grigio, le solite macchine parcheggiate in doppia fila, la bicicletta del postino vicino al gabbiotto della portineria, il solito via vai di gente, al bar “ L’antro del cigno”. Poco più lontano un parrucchiere sminuzza il cranio di un pensionato, in fondo …

More

Se telefonando…..

Una volta chiamavo la ditta Rossi e una gentile centralinista mi diceva: Ditta Rossi buongiorno….  Poche parole, così potevo subito esporre il motivo e le ragioni della mia telefonata. C’era tutto il tempo, la centralinista era paziente, aveva pronunciato solo poche lettere e doveva solo ascoltare la mia voce. Ora, se chiamo la Ditta Rossi …

More

Le mani fatate di due grandi…

 Sul mio moleskine mi sono appuntato da qualche giorno due nomi Gianni Rodari e Bonvi. Uno scrittore e un fumettista, un grande narratore di favole e un altrettanto grande disegnatore, per ricordare: Nick Carter e Sturmtruppen……Per altro di Rodari, era uscito per Einaudi, molti anni fa un libro con i disegni di Altan, personalmente adoro …

More

Ricordi in lattina

Pensavo, sdraiato al sole di un mare ossessivamente mosso, quando è iniziata la mia vita in lattina? Quando ho aperto la mia prima lattina era di Coca Cola, non ricordo l’anno esatto, ricordo le bollicine, le conseguenze gastriche inevitabili, quella dolcezza, quell’ebbrezza che mi invadeva dentro. Non ricordo nemmeno se avevo sete….   Ricordo invece con …

More

La poesia in tintoria

    Un racconto del Parra  Solo la menta balsamica ha la facoltà di stupire il palato, di nascondersi tra i denti, non prima di profondere in tutte quelle intercapedini gengivali quel fulgido aroma che fa galoppare a mille le papille gustative. Ti fa sentire di essere al mondo con un semplice respiro. Quel 28 Gennaio …

More

Il risveglio nel cabaret

un racconto del Parra      Una sveglia che suona ha sempre un perché! Già, perché cazzo suona, non potrebbe fingere di non farlo, io giuro che non tradirei mai la sua svogliatezza. Oggi mi sono svegliato male, del resto come potrei sentirmi meglio con quelle rupestri incisioni di un ragù scostumato che giacciono nel …

More