L’appetito che non fa più salute

 e114ca744e7bb84d1b9b40e7712b4679.jpgA volte per scoprire quello che “veramente” conserviamo nel frigorifero occorre uscire di casa. Un paradosso…lo so, basta andare al cinema a vedere il documentario “Biutiful Cauntri”, in questi giorni nella sale ( trovate un piccolo trailer nella sezione documentari di questo blog) per vedere le condizioni in cui la frutta e la verdura vengono coltivate in certe aree del sud. Poi, tutti questi prodotti arrivano sugli scaffalib615f88ca5ed73e8aa46168e1ca3b036.jpg dei supermercati di tutta Italia e quindi nelle nostre casine, non si scappa. Oppure, per renderci conto di quello che abbiamo nel frigorifero si può andare in giro per le campagne, magari girare per alcune aziende agricole e verificare le condizioni in cui vengono trattenuti gli animali. Le foto che ho scattato recentemente testimoniano le drammatiche condizioni in cui questi maiali vengono segregati, chiusi a decine in spazi ristrettissimi. Mi è stato sufficiente provare ad avvicinarmi per suscitare le loro rabbiosa reazione, se non fossero chiusi nella morsa di quelle sbarre probabilmente aggredirebbero il primo essere umano a tiro. Il cibo gli arriva attraverso autobotti, quello che si vede ad5d82f1ffe7a2cd749cf8ae16501f8f.jpgè che sono tutti grassissimi e non è difficile intuirne le ragioni. Pensare che tutta quella carne arriverà presto o tardi nei nostri piatti, non si tratta solo di ragioni riconducibili al rispetto per gli animali, ma quello da capire è che razza di qualità di carne possono avere animali segregati, repressi, aggressivi.

guestbook

L’appetito che non fa più saluteultima modifica: 2008-03-04T17:15:00+00:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento