Il comico spodestato ( parte 3)

Il secondo viaggio neuronale naviga in prossimità di un artista, Antonio Rezza.  Il racconto che racconta se stesso, che fa il verso ad un racconto che racconta se stesso, che fa il verso ad un verso di un racconto.  Là dove esiste un’espressione, un suono, un gesto, c’è una traccia sensibile di Rezza. Asciutto nel fisico …

More

Il comico spodestato ( parte 2)

Il primo viaggio neuronale è nella comicità di Alessandro Bergonzoni   Sì, lo so….  chi me l’ha fatto fare….l’improntitudine di voler raccontare le traiettorie linguistiche di Alessandro Bergonzoni è un atto utopico soggetto a topiche. Sorvolare il suo dinamismo lessicale, le sodomizzazioni linguistiche attraverso le quali fa viaggiare il suo pubblico da se stesso all’ossesso …

More

Il comico spodestato

Partirò da questo assunto, secondo me l’arte di far ridere non appartiene più al comico televisivo e forse non solo televisivo. La comicità nella sua estensione catodica è diventata un semplice prodotto, la caratterizzazione è stata sostituita dalla confezione, le idee hanno smesso di avanzare, in quanto sono diventate esse stesse un avanzo di un …

More

Da Bignasca a Grillo la politica di peso – 2a parte

Grillo e Bignasca hanno tralasciato le chiacchiere monocordi e incolori della politica, si sono fatti loro stessi subalterni alla vecchia nomenclatura da giacca e cravatta, i loro look sono assolutamente scevri da qualunque attitudine narcisistica. Basta la loro presenza per abbracciare l’astante pubblico della piazza che cerca solo un conforto caritatevole non di argomenti ma …

More

Da Bignasca a Grillo la politica di peso

Credo che per fare politica serve anche una consistenza fisica, oltre che numerica , i filiformi raramente hanno catturato l’attenzione delle masse, talvolta sono diventati uomini di apparato, ma elettoralmente poco appariscenti o comunque non in grado di scatenare afflati e furori di piazza. Due figure così lontane e così vicine a parer mio, Giuliano …

More

L’ora sbagliata per andare a dormire

Ci sono notti che attendo proprio il secondo, terzo sbadiglio per farmi sospingere verso il letto, altre notti è solo la pigrizia del non voler stare in piedi che mi porta nella direzione della camera da letto. Nella mia vita non è mai esistita un’ora precisa nella quale andare a dormire, le scelte del sonno …

More

L’automobile che non c’è

Sarà… ma sono convinto che l’auto più tecnologica, più evoluta e soprattutto quella più compatta, con consumi praticamente inesistenti è quella che non esiste. L’automobile oramai è un mezzo che tradisce la lentezza di un tempo lontano dal quale proviene. Che senso ha misurarsi con la fibra ottica di nuova generazione, con una rapidità di …

More

La trasparenza del calcio

Non saprei dire con precisione quando è cominciato, ma soprattutto perché è cominciato, da almeno 3 anni del calcio non mi importa più nulla, tanto che quasi non conosco nemmeno gli ultimi acquisti delle più importanti squadre del campionato. Non so se sono cambiato io o è cambiato il calcio. Il pallone mi sembra sempre …

More

Tra me e il caffè

Sono uno di quei virgulti esseri bipedi che fino a pochi giorni fa diceva fiero: toglietemi tutto ma non i miei 2 caffè giornalieri, rispettivamente la mattina appena sveglio e il dopo pranzo. Invece è successo, nei giorni scorsi una lieve intossicazione alimentare mi ha portato forzatamente ad abbandonare l’abitudine in tazzina.  Il caffè con …

More