Antologia dei disturbatori da concerto

1- Le voci che solitamente raggirano la profilassi del silenzio nelle sale da concerto  diciamola tutta… sono sintomatologicamente quelle femminili.

2- Custodiscono un’età che approssimativamente varia oltre la sessantina, in caso di concerto gratuito anche oltre la settantina.

3- Solitamente il loro disquisire è indirizzato verso l’amica, tradizionalmente taciturna e introspettiva, che assorbe neurologicamente tutte le disavventure della suddetta annuendo con il capo, talvolta con l’ondivago ciondolare della scarpa riposante.

4- Le amiche disturbatrici da sala da concerto solitamente arrivano molto in anticipo, perché cercano sempre i posti migliori, se proprio non li trovano, cercano quantomeno di posizionarsi dietro al sottoscritto.

5- Nei primi 5 minuti nei quali sono stramazzate sulla poltrona, disboscate dal cappotto con pelo, intubate in qualche cappello di indole metafisica, le loro chiacchiere attraversano il versante familiare, per poi strambare verso il versante medico.

6- Poco istanti prima del concerto, quando la voce registrata si raccomanda di spegnere i cellulari, le suddette estraggono le caramelle, scartandole con cura per un arco temporale e artritico  di 5 eiaculanti minuti.

7- Al primo attacco vocale dei cantanti già volano i primi giudizi lapidari sulle qualità canore, congiuntamente a qualche indicazione organolettica sulla caramella che perlustra le protuberanze caracollanti della dentiera.

8- Allo scoccare della prima mezz’ora sentono la necessità di spostare l’elastico della mutanda che si è infilato proprio lì…quindi allungano la mano prensile lungo lo schienale del sedile di fronte, solitamente quello del sottoscritto, come sostegno morale e materiale per compiere il gesto.

9- Intorno al 50esimo minuto, difficilmente trascurano di nominare qualche mortale patologia avvinta su qualche loro amica, giusto per ravvivare la monotonia dei troppi minuti silenti e non mortali.

10 – In chiusura di concerto quando tutti si alzano, loro restano sedute con un velato sorriso ceramico dentale, ma anche leggermente spossate dalla fatica per aver rotto i coglioni agli sventurati ( Parra)vicini.

Antologia dei disturbatori da concertoultima modifica: 2013-12-04T19:47:34+00:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento