Boro..Talk show

Vivendo all’estero non seguo  la tv italiana, quindi niente talk show politici, ne vivo dei loro riflessi postati in rete, giornali, YouTube, tuttavia credo di non essermi perso proprio nulla. Dall’epoca del primo duello Frost / Nixon, rivisitato dal celebre film di Ron Howard,  credo che nella tv generalista e non solo… sono cambiate tante …

More

Il campionario di calcio

Oddio inizia il campionato di calcio e io non ho niente da mettermi. In prossimità degli stadi inizieranno a stazionare le bancarelle con le magliette più o meno taroccate delle squadre, le bandiere che setacciano il monossido di carbonio asperso nell’aria, le trombe, i fumogeni,  i bagarini impenitenti con la sigaretta in mano e l’occhio …

More

La satira che non c’é

In rete nel mese di Agosto è nata una discussione in merito alle battute pubblicate su Spinoza, riferite al pullman precipitato nel viadotto in Irpinia: I napoletani sono talmente scossi dalla tragedia in Irpinia che osserveranno un minuto di cinture di sicurezza”; “Davanti ai soccorritori uno scenario di devastazione e morte. Poi gli hanno spiegato …

More

La “non” persona Silvio Berlusconi

L’Italia sono almeno venti anni che si è ammalata di “Silvio Berlusconi”. Una malattia rara e del tutto inconsueta per quest’epoca, della quale è vittima uno dei paesi più rappresentativi del vecchio continente. Causa ed effetti della malattia li conoscono tutti, inutile rappresentarli nell’ennesimo livoroso post dal sapore antropologico, che vuole ripercorrere tassello dopo tassello …

More

I confini tra Marilyn e Renzi

In fondo quasi ogni paese ha la sua Marilyn come immaginario erotico esistenziale, l’iconografia dei sogni e dei desideri collettivi richiede la sua fisiologicità e qualcuno pensa subito di servirtela nel piatto. Negli anni 50 l’industria del cinema, la settima arte, che significativamente era permeata di politica più di quanto la politica stessa lo fosse …

More

Perché l’Italia non va i piazza

Leggevo in questi giorni l’articolo di Roberto Saviano  (espresso.repubblica ), nel quale si pone l’interrogativo sul perché in Italia a differenza di molti altri paesi, non si scende in piazza, nonostante vi siano le ragioni per farlo. In fondo le ragioni per scendere in piazza in Italia non sono mai mancate, è sufficiente saccheggiare la …

More

La commedia della trattativa Stato, mafia

Ogni volta che leggo di trattative Stato, mafia, sorrido, se solo non vi fossero vittime innocenti che appartengono alle stragi di questo ultimo ventennio .  Il sorriso è dovuto al fatto che mi è difficile scindere le due realtà che da sempre sono state territorialmente confinanti, dove le linee di demarcazione che  tra i due …

More