L’ Aranciopoli delle arance Valencia

C’erano una volta le arance…..  oggi forse restano le favole a buccia d’arancia.  Mi piacciono le storie ma le storie succose al gusto d’arancia non sono proprio l’agrume narrativo sperato. Dunque…c’erano una volta le arance di Valencia,  figlie di una regione calda,   nate con il preciso intento di rendere grazia al mondo della loro esistenza …

More

Dove c’è Barilla c’è marketing

Spesso il mio stupore si attiva con lo stupidario, ossia con tutte quelle manifestazioni correnti geneticamente modificate dall’incomprensibilità  delle loro azioni. Perché una persona in una posizione tanto in vista si appropria a dichiarazioni talvolta improprie o peggio ancora inconsulte? In un’epoca di uffici stampa, portavoce, segretarie tuttofare, twittatori professionisti, blogger aziendali, tutor, coaching, com’è …

More

Il campionario di calcio

Oddio inizia il campionato di calcio e io non ho niente da mettermi. In prossimità degli stadi inizieranno a stazionare le bancarelle con le magliette più o meno taroccate delle squadre, le bandiere che setacciano il monossido di carbonio asperso nell’aria, le trombe, i fumogeni,  i bagarini impenitenti con la sigaretta in mano e l’occhio …

More

La satira che non c’é

In rete nel mese di Agosto è nata una discussione in merito alle battute pubblicate su Spinoza, riferite al pullman precipitato nel viadotto in Irpinia: I napoletani sono talmente scossi dalla tragedia in Irpinia che osserveranno un minuto di cinture di sicurezza”; “Davanti ai soccorritori uno scenario di devastazione e morte. Poi gli hanno spiegato …

More

Perché l’Italia non va i piazza

Leggevo in questi giorni l’articolo di Roberto Saviano  (espresso.repubblica ), nel quale si pone l’interrogativo sul perché in Italia a differenza di molti altri paesi, non si scende in piazza, nonostante vi siano le ragioni per farlo. In fondo le ragioni per scendere in piazza in Italia non sono mai mancate, è sufficiente saccheggiare la …

More

L’uomo che non deve frenare…. mai

La Domenica non è un giorno qualunque, per un cattolico devoto e praticante è il giorno del Signore, per il tifoso è il giorno dello stadio, per le famigliole abitudinarie è il giorno della gita fuori porta, per i lettori occasionali  è il giorno d’acquisto del quotidiano e per i ciclisti è il giorno della …

More

Da Fabio Volo a Paulette

Non mi sono mai piaciuti i parallelismi, gli accostamenti, se è per questo neanche le associazioni i gruppi organizzati, la musica finto rock la new wave italiana il free jazz punk inglese, talvolta Battiato e  giù più in basso fino ai partiti, ma questo è un altro discorso. Ma in questa circostanza voglio disarcionare questa …

More

Avere 20 anni

Credo che oggi più che mai avere 20 anni sia una grande seccatura. Avere 20 anni e trovarsi in Italia è una doppia seccatura. Un paese dal volto incerto, dove l’incertezza si compendia in ogni attività che ci si trova a fare. Un paese dal peso specifico pressoché inesistente, senza nervo, gestito da una classe …

More