Dentro il buio delle borsette

 

b63598efd135d287859fcde07f7ac492.jpgSono uno dei tanti alla fermata del tram 15, le mani in tasca e lo sguardo che si espande lungo la longitudine del viale. Due signore anziane cercano il loro tempo guardando dentro le loro borsette, di fianco, alcune ragazze trasmettono il loro tempo attraverso il display del cellulare. La differenza tra le due generazioni è la stessa che corre tra la borsetta e il cellulare, consonanti solo per il fatto di essere due oggetti di uso comune. In realtà basta osservarle anche distrattamente per accorgersi che le borsette diventano sempre più piccole, mentre sono i cellulari hanno ripreso ad allargarsi… Molte delle cose che entravano nelle borsette, agendine, appunti, rubriche telefoniche, ora sono nel cellulare, il quale da piccola preda sta diventando predatore, forse a breve si mangerà anche il pc. Tutte quelle altre cose che rientrano nelle borsette a loro volta si sono rimpicciolite, gli assorbenti, i fazzoletti di carta, stick per il trucco, mini tubetti per il deodorante, scatolina di gomme per l’alito e… Mi raccontava recentemente un amico, che un giorno cercando nella borsetta della sorella trentenne dei fazzoletti di carta, ha aperto la cerniera sbagliata e si è trovato fra le mani una scatola di preservativi. Il suo stupore si è fatto cuneiforme, dal momento che la sorella è sposata, naturalmente si è trincerato la bocca, richiudendo subito quella cerniera e raccomandandomi di fare altrettanto. Come due perfetti esemplari di questo tempo entrambi abbiamo divulgato il segreto…. Non ho dimenticato il portafoglio, il quale ha mantenuto una forma statuaria, più che altro per le tasche che ospitano le carte magnetiche, più carte più fascino… invece si è ristretto quello delle banconote, per lasciare spazio al comparto delle monete. Intanto alla fermata del tram 15 ancora quelle due signore in età frugano nelle loro borsette mentre le giovani donzelle arpeggiano sulla tastiera del cellulare, tutti alla ricerca di qualcosa, quel qualcosa che forse è già dentro di loro….

Dentro il buio delle borsetteultima modifica: 2007-07-27T18:00:14+02:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

10 Comments

  1. alla ricerca del tempo perduto forse le anziane signore… alla ricerca del tempo ancora a venire forse le due ragazzine… p.s. perchè se una è sposata non può usare i preservativi anche con il marito? 😉

  2. beh si hai ragione,vedo anche io delle mini borsette ma che nn servono a nulla se nn ad apparire carine…io uso delle borse formato valigia 🙂 nn si sa mai….grazie del passaggio…ciao……..lu’

  3. Io ho dalle borse immense, io trasloco ogni giorno, alle microborse dove entra solo il portafoglio (ovviamente comprato micro, della serie se non mi fate la carta d’identità a tessera io mi ostinerò ad andare a gioro solo con la patente) accendino e sigarette.
    Oltre alle borse ho le tasche…
    Comunque rufolo sempre dentro alle mie borse alla ricerca di qualcosa che non trovo mai…
    Ho anche un ottimo filmato, in cui sono piegata in mezzo di strada e dalla borsa tiro fuori tutto, dai contratti Sky, a magliette, calzini, astucci, agenda cellulari…
    Il mio mito rimane Mary Poppins…

  4. le mie borse son sempre grandi con mille cose dentro…non manca mai penna e moleskine… libro mentre il mio cellualre e piccolo e sempliciotto…. per sillogismo mi sa che sono una vecchia signora ehehehehehehe ciao buonagiornata terry

  5. eh si, mini oggetti per mini borsette cosi vuole la moda dicono, ma sarà solo moda o qualcosa d’altro? s’allarga il cellulare come s’è allargato il pc. portatile, è il cervello di chi usa queste cose che sembra essere rimasto tale e quale buona domenica da pony

  6. Hai scritto davvero un bel post, mi piace e non è menzognero sui cambi di accessori fra le diverse generazioni. Io, ovviamente, preferisco le borsette, anche se non sono libera di poterne ususfruire come vorrei. E non per forza quelle piccole e carine, ma ce n’è di grandi e utilissime al maxi trasporto, che mi piacciono molto.
    Volevo ringraziarti per il commento sul mio blog e dirti che tornerò ancora a leggere ciò che scrivi, perché mi piace.
    Un saluto e a presto.
    Melania

Comments are closed.