Domandiamolo alla luna….

Eh… sì, la luna ama far parlare di sè….

e2707f81c75132d81c5244b27e88e530.jpgChi sono, dove sono, quando sono assente di me. Da dove vengo dove vado dalla pupilla viziosa delle nuvole la luna scende i gradini di grattacieli per prendermi la vita.  ( Franco Battiao)

 

 

Nascente luna, in cielo esigua come il sopracciglio della giovinezza. ( Gabriele D’Annunzio)

 

 

La luna, rana d’oro del cielo.   ( Sergej Esenin)

 

 

Dolce e chiara è la notte senza vento, e queta sovrai tetti e in mezzo agli orti posa la luna e di lontan rivela serena ogni montagna.  ( Giacomo Leopardi) 

 

 

Guarda che luna, guarda che mare, da questa notte senza te dovrò restare folle d’amore vorrei morire mentre la luna di lassù mi sta a guardare. ( Fred Buscagliene)

 

 

Dal buio delle tango notti “Balla Linda” alla paralisi di un porto, la luce delle stelle chiare come un rifugio capovolto, la sua balena “Dolce Luna” che lo aspettata in alto mare, gli ha detto molte volte “Amore, con chi mi vuoi dimenticare ” e non può testimoniare e non può testimoniare. ( Fabrizio De Andrè)

 

 

Dolce e chiara è la notte e senza vento,

 

Domandiamolo alla luna….ultima modifica: 2007-09-07T22:20:00+02:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

6 Comments

Lascia un commento