Uomini e animali

db91e3db7b924a92c8ebdd4c86e5d684.jpgCi sono imprenditori italiani che salvano cammelli e lama….   Ecco la storia di Gaetano Saviotti:

La passione di Saviotti nasce quasi per caso due anni fa, per affetto, quando salva un maialino che sta per fare una brutta fine e lo porta a casa. «Era dolce e ci faceva un mucchio di compagnia – racconta -. Insomma, ce ne siamo innamorati, e con lui di tutti gli animali». Tanto che la piazzetta principale della sua demolizione viene intitolata al Maialino Baby, con targa stradale. Mentre le due vie sono andate al gatto Pachà e al cagnolino Charlot. E se le vie interne si sono esaurite qui, le razze si sono moltiplicate. «Ha saputo che un cammello rischiava di essere abbattuto e lo ha salvato – confida Gianfranco, che cura l’oasi -. Era famoso, aveva partecipato a uno spot pubblicitario per una nota birra». lastampa.it/

Mi piace anche ricordare il sito di  giorgiocelli.

Uomini e animaliultima modifica: 2007-09-29T20:50:00+02:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

3 Comments

  1. Quando ero piccola tutti i cani che trovavo per strada, per la gioia di mia madre, li portavo a casa, uno di quelli riuscii a farlo rimanere con noi si chiamava Lulù, poi raccatai un’altro cane ma era una femmina Pilù e anche lei rimase con noi ma dopo pochi mesi nacquero ben 9 cuccioli e non ti dico quando uscivo con la mamma dietro ci seguiva Lulù la sua cagnetta Pilù e i nove cuccioli (eravamo nel 1957) fummo lo spasso del paese per molto tempo. Ancora oggi quando trovo cani per strada li adotto a croccantini e scatolette, non posso portarli più a casa che già ce ne sono tre (sempre per la gioia di mia madre ) Adesso ne ho 2 fissi nel parco dove vado a passeggiare la mattina con i miei cani e porto loro coccole carezze croccantini e scatolette.
    Come dice mia madre la mia non è una passione è una malattia cronica.
    Ciao Parra buona notte da Gabry

Comments are closed.