Dubbi perpendicolari….

fd2408cf86a165cb045d37a1f120c1bf.jpgIeri sera abbiamo cenato a casa di una collega della mia compagna, ottima cena, ottima compagnia, ma se dovessi attribuire un punteggio alla serata beh…. direi 1.200.000 e qualcosa…..precisamente il punteggio della partita a flipper che ho fatto a casa loro. Questi benefattori del mio divertimento possiedono l’aggeggio nel loro salotto, è un residuato dei primi anni 80 acquistato da un rigattiere e rimesso a nuovo. Ho fatto 6 partite e se non mi staccavano a forza probabilmente sarei andato oltre, quindi è superfluo dire che per il flipper ho sempre avuto una venerazione, così come per il bigliardino, il ping pong, lo so… il filo conduttore sono le palline, lo dico subito così sfuggo facili ironie da arresti domiciliari. La verità è che per il flipper ho sempre custodito una simpatia indotta. L’ho sempre considerato uno spaccato metaforico delle nostre vite, questo respingere le difficoltà a volte perpendicolari della vita, con quel suo infrangere la suggestione dei numeri, raccontati con quelle metalliche sonorità. Per non parlare delle spinte che raccomandano la pallina sui giusti bersagli, che non devono mai essere eccessive, l’azzardo a giocare a flipper spesso non paga, si rischia di mandare tutto in tilt, proprio come nella vita. In certi momenti di esaltazione ho anche pensato che andrebbe insegnato nelle scuole. Solo una cosa mi mancata ieri sera, ed erano le monetine da 200 lire da imbucare, forse era il sapere di averle contate che rendeva quel divertimento ancora più esplicito. Una confidenza: da ragazzino sospettavo che le palline fossero truccate, mi immaginavo strani congegni che le imbucavano nelle corsie, conoscevo l’esistenza della sfiga, ma…. come dire, cercavo sempre motivazioni più empiriche. Non lo dicevo a nessuno, lo tenevo per me e ieri sera quando ho visto che stavo superando il milione di punti con un bonus eh….ho finalmente capito che le palline sono sincere, raccontano sempre la verità…. Ma è bastato vederla all’improvviso scendere perpendicolare, come se seguisse un tracciato definito per poi infrangersi alle mie spalle e cacciarmi ancora in quel dubbio che forse non ha per niente voglia di essere chiarito…

Commenti, messaggi, solo nel guestbook   (link)

——————————————————————

Dubbi perpendicolari….ultima modifica: 2008-01-27T17:30:00+01:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento