Giusy Ferreri e il panettone 2008

giusy-ferreri-sexy.jpgAnche i miei più cybernetici ricordi del Natale configurano il panettone come tipico e soffice pizzino indispensabile a comunicare il Natale nella sua dimensione più gastrica. Quest’anno qualcosa è cambiato, non è più così. In giro si vedono sempre meno panettoni, ed escludendo una trascendente e pandemica miopia una ragione ci deve pur essere. Una dieta globale, la crisi, l’ingerenza del pandoro o del Vaticano?  Può darsi, cerco di pensarci sopra quando vengo investito da lei, Giusy Ferreri. Voi direte che diavolo c’entra Giusy Ferreri con il Natale? Ora che ci penso è dal mese di Novembre che Giusy è onnipresente nei fortini mediatici, sugli scaffali della grande distribuzione ..sono svariate settimane che quotidianamente vengo investito dalla sua canzone “Novembre”. Io che in questo periodo ero perennemente impegnato a scansare scatole di panettoni che tentavano proditoriamente di conficcarmi tra le mani. Quest’anno no! Che cosa sta succedendo? Al bar, sul luogo di lavoro, ogni volta che mando una e-mail, quando accendo la radio o cammino per strada c’è sempre un’apparecchio che trasmette il suo brano Novembre. La considero oramai il vero panettone di queste feste, il Giusy bambino di un Natale sempre meno da ingurgitare e sempre più auricolare. Salvato260px-Panettone_vero.jpg il colesterolo dal panettone ora il pericolo incombe per le cellule neuronali e tutta la calotta cranica. Eh… non si riesce proprio a stare un po’ tranquilli, prima o poi c’è sempre qualcuno che ci vuole fare la festa….

 

—————————————————————-

Commenti solo nel guestbook

Giusy Ferreri e il panettone 2008ultima modifica: 2008-12-24T18:30:00+01:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento