Il Brasile non molla Battisti e il Milan molla Kaka?

Guardo la mia camicia jeans, il gilet di lana e il cardigan e ancora non mi convinco che li ho indosso tutti. Ah.. dimenticavo la maglietta nera di cotone sotto la camicia, in fondo sotto sotto siamo un un po’ tutti Giorgio Armani, confessiamolo, abbiamo anche noi il nostro emporio cardiacoKAKA--140x180.JPG che batte cassa. Questo inverno ha poca voglia di scherzare, in casa navigo sui 19°c, è un inverno rigido come il sorriso di Kaka ieri sera a San Siro. Il Manchester City gli offre 500 mila euro a settimana di stipendio e lui come può sentirsi allegro? Ricordo di aver letto da qualche parte che i soldi non danno la felicità, forse perché nessuno ha pensato di attaccarle addosso un codice a barre, per questo ci voleva lo sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan proprietario del Manchester. Come questi sceicchi rappresentano la felicità nelle architetture dei loro sorrisi e delle loro città non lo fa proprio nessuno. 

ansa_14801069_44410.jpgIn un tempo non troppo lontano digitavi Battisti su Google e il primo nome era quello di Lucio, oggi non è più così. Il primo nome della lista è  Cesare_Battisti_  ex terrorista e scrittore, pluricitato in questi giorni per le note vicende legate alla mancata estradizione dal Brasile, protagonista il ministro brasiliano della giustizia Tarso Genro, il quale ha manifestato seri dubbi sull’obbiettività della giustizia in Italia. Sconcerto da parte delle nostre autorità, anche il Capo dello Stato si è fatto sentire, ma nonostante tutte queste chiacchiere Cesare Battisti resta in Brasile e la sua latitanza pare proprio che “Non sarà un’avventura”..

——————————————————————————-

Commenti solo nel guestbook

 

Il Brasile non molla Battisti e il Milan molla Kaka?ultima modifica: 2009-01-18T19:19:00+01:00da ilparra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento