I confini tra Marilyn e Renzi

In fondo quasi ogni paese ha la sua Marilyn come immaginario erotico esistenziale, l’iconografia dei sogni e dei desideri collettivi richiede la sua fisiologicità e qualcuno pensa subito di servirtela nel piatto. Negli anni 50 l’industria del cinema, la settima arte, che significativamente era permeata di politica più di quanto la politica stessa lo fosse …

More